Mira Lanza all'estero

Home
ORA ANCHE IL LIBRO !!
le origini, i primi 100 anni
Anni '30 e '40
Anni '50 e '60 (detersivi e il Carosello)
L'era Bonomi : 1972-1984
1984-2001 : Addio Miralanza
Una storia alternativa.
Igiene e Bellezza.
Saponi e detersivi
Detersivi capi delicati
Assortimento detersivi bucato e piatti 1985-87
Prodotti per la casa
Figurine e concorsi MIRA LANZA
All'estero

La Mira e la Unione Sterinerie Lanza esportavano fine XIX secolo candele e saponi in Europa e altrove. Negli anni '20 la Mira Lanza esportava il 7% del fatturato verso le colonie, l'Egitto, l'Algeria e il Marocco. Dopo il periodo "autarchico" degli anni '30 e della 2a guerra mondiale l'export Ú rilanciato. Viene costituita una societÓ "Mira Lanza International" negli anni '70, con il duplice obiettivo di sviluppare l'export e di fornire assistenza tecnica per l'apertura di stabilimenti di detersivi all'estero (a Tuzla in Bosnia nel '77, a Kiev in Ucraina e in Egitto negli anni '80).
 
La Mira Lanza esportava circa il 10% del suo fatturato, principalmente verso alcuni paesi dell'est Europa. Ancora oggi esistono il marchio Lanza (7% di quota di mercato valore nella Repubblica Ceca, 0.5% in Russia), il marchio Perla (3.5% in Polonia), il marchio Kop (in Polonia), il marchio Ava (2.4% in Croazia) e infine il marchio Calinda (Romania, Russia...).
 
 
Ecco qui il Kop per piatti (Polonia), Ava per pavimenti (il nostro Calinda, Rep Ceca), Lanza detersivo (Rep Ceca), Bryza... con scaglie di sapone (fotocopia del nostro Ava), Perla (stranamente si tratta del nostro Lip - Polonia), e Lovela (il nostro Lip, Rep Ceca).

kop.jpg

avacechia3.jpg

lanza9kgcolor.jpg

lanza9kg.jpg

bryzaava.jpg

.

lanzaoxi7kg.jpg

perla.jpg

lovelabalzam.jpg